Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Sicurezza, Qualità e Ambiente
Login
Esci

Bando ISI INAIL 2016

 

Con delibera del 15 dicembre 2016, n. 381, pubblicata nella Gazzetta ufficiale del 23 dicembre scorso, l'INAIL ha avviato l'iter per del bando ISI 2016, finanziato con oltre 244 mln di euro.

Dei 244 milioni, 157 sono destinati, tra l'altro, alla adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale e 67 a progetti di bonifica dell'amianto.

Per la Regione Toscana risultano stanziati complessivamente 19.236155,00 € secondo la ripartizione indicata di seguito nelle singole tipologie di progetto:

 I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.
Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto:

1. Progetti di investimento

2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Fondi stanziati per la Toscana 12.195.281,00€, per progetti di tipo 1+2)

3.  Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (Fondi stanziati per la Toscana 5.226.549,00 €)

4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Fondi stanziati per la Toscana 1.714.722,00 €)

I progetti di cui al punto 4 rappresentano una novità e sono dedicati ad imprese che operano in uno de seguenti codici ATECO 56.10.11, 56.10.12, 56.10.20, 56.10.30, 56.10.41, 56.10.42, 56.10.50, 56.21.00, 56.29.10, 56.29.20, 56.30.00, 47.11.40, 47.29.90.

Il contributo, pari al 65%, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

I progetti ai punti 1 e 3 hanno un limite minimo di investimento pari a 5.000€ ed un limite massimo di 130.000€, mentre quelli che rientrano nel punto 4 hanno un limite tra 2.000 e 50.000€.

I progetti legati all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non hanno limiti al finanziamento.

Per contributi superiori a Euro 30.000 è possibile richiedere un’anticipazione pari al 50% dell’importo del finanziamento.

Tutte le informazioni relative alla procedura, ai punteggi ed alla documentazione necessaria sono disponibili nel sito internet dell'INAIL (https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2016.html)

La prima fase (inserimento on line della domanda e download codice identificativo) si aprirà dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017.

Da quest’anno, Confindustria Livorno Massa Carrara, attraverso le proprie Società di Servizi è in grado di mettere a disposizione dei propri associati consulenti qualificati per l’accesso al click day, per la presentazione dei progetti e la gestione delle relative pratiche on line.

Per ulteriori approfondimenti e per una verifica preliminare del punteggio soglia dei progetti potenzialmente finanziabili, i funzionari di Confindustria Livorno Massa Carrara sono a Vostra disposizione.

Per la Provincia di Livorno Lucia Ginocchi 0586 293026

Per la Provincia di Massa Carrara Lorenzo Melani 0585 846326/201


Argomenti
Condividi

Altri articoli di Sicurezza, Qualità e Ambiente

News Correlate

Eventi Correlati

Scopri anche...

    
Confindustria

CONFINDUSTRIA
LIVORNO
MASSA CARRARA
Via Roma, 54
57126 Livorno

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP