Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Ricerca e Innovazione
Login
Esci

Missione PLATO - La Kayser di Livorno nel progetto.

 

La scorsa settimana ha avuto un notevole risalto la notizia di nuovi pianeti scoperti in un sistema solare lontano dal nostro. In realtà, si tratta di ricerche iniziate già da qualche anno. Nell"ambito del suo Programma Scientifico l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha avviato nel 2004 il processo di selezione delle missioni dedicate all'osservazione dell"Universo da lanciare nel periodo 2015-2025, denominato "'Cosmic Vision 2015-2025", La missione PLATO è stata selezionata dall'ESA in gennaio del 2014 come missione M3 del programma "Cosmic Vision 2015-2025". L'adozione formale della missione è prevista per il 2017, il lancio nel 2024.

La missione PLATO (PLAnetary Transit and Oscillations of stars) è dedicata alla ricerca di pianeti extrasolari di tipo terrestre intorno a stelle brillanti tramite il metodo dei transiti. PLATO potrà studiare anche le oscillazioni delle stelle intorno alle quali orbitano i pianeti e, grazie anche alle osservazioni che sarà possibile compiere da Terra, permetterà di determinare completamente le proprietà dei sistemi planetari.

Il payload della missione, costituito da un insieme di 34 piccoli telescopi, sarà realizzato da un consorzio di istituti europei selezionato da ESA i cui membri si occupano anche della definizione e verifica dci requisiti scientifici. del supporto alla realizzazione dello strumento e della preparazione delle procedure di acquisizione e analisi dei dati.

La partecipazione italiana coordinata dall’ ASI all'interno del consorzio riguarda la responsabilità della fornitura delle 34 Telescope Optical Units (TOl) e della Instrument Control Unit (ICU), oltre al contributo alle attività di preparazione scientifica e a quelle concernenti il segmento di terra, queste ultime gestite in ambito ASI Science Data Center (ASDC).

L’Unità di controllo dello strumento (ICU) del satellite PLATO ( PLAnetary Transits and Oscillations of stars), destinato allo studio dei satelliti appartenenti a altri sistemi solari, è stato assegnato oggi dalla Agenzia Spaziale Italiana (ASI) alla Kayser Italia di Livorno.

L’Italia, attraverso l’ASI, gioca un ruolo di primo piano in questo programma, sia per la componente scientifica (INAF) che industriale (Kayser).

“Come PMI siamo particolarmente orgogliosi – ha dichiarato l’ing. Valfredo Zolesi , Presidente della azienda spaziale livornese - di aver vinto questo contratto a seguito di una gara alla quale hanno partecipato anche le più importanti aziende del settore spaziale. .

Finora ci siamo occupati prevalentemente di scienza sulla stazione spaziale, vicina alla terra, oggi spingiamo il nostro sguardo, i nostri interessi e capacità tecnologiche a milioni di Kilometri. “


Argomenti
Condividi

Altri articoli di Ricerca e Innovazione

News Correlate

Eventi Correlati

Scopri anche...

Aziende che si occupano di

Ricerca Innovazione

    
Confindustria

CONFINDUSTRIA
LIVORNO
MASSA CARRARA
Via Roma, 54
57126 Livorno

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP