Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Urbanistica, Infrastrutture e Portualità
Login
Esci

IL CODICE DEGLI APPALTI - ATTI DEL CONVEGNO

Carrara - Livorno - Piombino 7 Aprile 2017

 

Il 7 Aprile scorso, nell'Auditorium della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno di Livorno, ed in collegamento streaming con le delegazioni di Confindustria Livorno Massa Carrara di Carrara e di Piombino, si è tenuto il convegno " LE NOVITA’ DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI ANCHE ALLA LUCE DEL DECRETO CORRETTIVO IN ITINERE"

         

Riportiamo il resoconto pubblicato da Toscana24 (http://www.toscana24.ilsole24ore.com/) media partner dell'evento:

A un anno dall'entrata in vigore, e in attesa dell'approvazione del correttivo, il codice degli appalti presenta, secondo gli operatori, ancora notevoli criticità. La principale è legata alla scelta delle imprese tramite sorteggio (per le gare sotto il milione di euro) che rischia di provocare un calo del 50% del fatturato delle aziende toscane.

E' questo il messaggio lanciato dal convegno sul codice degli appalti che si è svolto questa mattina alla Camera di commercio di Livorno, a cui hanno partecipato il presidente di Ance Livorno, Stefano Frangerini, il presidente di Confindustria Livorno-Massa Carrara, Alberto Ricci, il direttore di Ance Toscana, Carlo Lancia e il consigliere di Stato Claudio Guccione.

Con i nuovi criteri per la scelta delle impese, spiega Frangerini, «alla manifestazione di interesse possono rispondere tutti gli operatori economici interessati senza una pre-verifica dei requisiti; vengono collocati tutti in serbatoio, poi la Pubblica amministrazione sorteggia le imprese a prescindere dalla territorialità».

In Toscana - aggiunge - «le conseguenze saranno drammatiche: perdita del 50% del fatturato per le aziende specializzate nel settore delle costruzioni, con pesanti ricadute sul fronte occupazionale. E' una distorsione del mercato e le imprese che si sono strutturate per lavorare in questo settore si trovano spiazzate».

Il presidente di Ance Livorno commenta anche il principale bando pubblico che interessa il territorio, quella della Darsena Europa per l'ampliamento del porto: «A questi bandi - spiega - rispondono soltanto le aziende con grandi possibilità di spesa, che si contano sulle dita di una mano. Sono spesso grandi aziende a partecipazione statale (per Livorno si parla di un'azienda cinese) e la ricaduta sul territorio non supera il 20% dell'investimento».

Secondo il presidente di Livorno-Massa Carrara Ricci, «il codice presenta ancora problemi per le norme sulla gestione del subappalto, per la responsabilità solidale del committente e soprattutto per la questione delle gare sotto la soglia del milione».

«Ci aspettavamo - aggiunge - che il codice degli appalti volesse dare un impulso alla crescita dimensionale delle aziende e valorizzasse le competenze distintive, invece presenta dei meccanismi che mortificano le imprese».

Secondo Ricci questo meccanismo inoltre «non tiene conto della geolocalizzazione delle aziende, del legame con il territorio; confidiamo - aggiunge - che su questo intervenga il decreto correttivo».

«Nel 2016 - conclude il presidente - è continuata la riduzione del numero delle imprese e dei lavoratori del settore edile. Per il 2017 abbiamo aspettative di miglioramento: la regione è interessata da forti investimenti infrastrutturali (il raddoppio della linea farroviaria Pistoia-Lucca, il bando per la Darsena europa, il completamento della strada Fano-Grosseto e le opere di Piombino) che se prenderanno il via porteranno ricadute importanti sul territorio»


I relatori hanno illustrato i seguenti aspetti della disciplina:

1. La programmazione e la progettazione nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Dott. Antonio BERTELLI

componente supplente della Cabina di Regia sugli Appalti istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Gruppo di Lavoro Appalti dell'ANCI nazionale

2. L’aggregazione e la qualificazione delle stazioni appaltanti

Dott.ssa Ivana MALVASO - Responsabile dell'Area Contratti della Regione Toscana

3. Le nuove procedure di scelta dei contraenti ed i criteri di aggiudicazione

Cons. Avv. Claudio CONTESSA - Componente della Quinta sezione giurisdizionale del Consiglio di Stato e del Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

4. I contratti di Partenariato Pubblico Privato

Prof. Avv. Claudio GUCCIONE - Studio P&I Guccione e Associati Roma


In allegato i materiali dell'evento.

Allegati


PRESENTAZIONE GUCCIONE
PRESENTAZIONE MALVASO
MATERIALE BERTELLI

Argomenti
Condividi

Altri articoli di Urbanistica, Infrastrutture e Portualità

News Correlate

Eventi Correlati

Scopri anche...

    
Confindustria

CONFINDUSTRIA
LIVORNO
MASSA CARRARA
Via Roma, 54
57126 Livorno

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP